IDEE VINCENTI, OBIETTIVI CHIARI E SOCIAL MEDIA

Un’idea vincente, se promossa e supportata nel modo corretto, può davvero cambiare la vita di milioni di persone, oltre, naturalmente, a quella di chi l’ha pensata.

Un’idea vincente, se promossa e supportata nel modo corretto, può davvero cambiare la vita di milioni di persone, oltre, naturalmente, a quella di chi l’ha pensata.

Un’idea vincente, se promossa e supportata nel modo corretto, può davvero cambiare la vita di milioni di persone, oltre, naturalmente, a quella di chi l’ha pensata. Il mondo delle start up di successo, molte delle quali italiane, è sempre più ampio e caratterizzato da una forte innovazione, grazie a progetti talvolta semplici, eppure geniali, che toccano gli ambiti più vari: dal turismo, all’alimentazione, alle energie rinnovabili, ai trasporti, fino al design.

Sono oltre cinquemila quelle “made in Italy”, nate soprattutto in Lombardia ed Emilia-Romagna e molte di queste stanno riscuotendo un notevole successo in tutto il mondo, tanto da fare gola anche a colossi aziendali che se le contendono sborsando, a volte, milioni di euro.

Un esempio di grande successo in questo senso è la Gp Renewable, start-up del 20enne salentino Gianluigi Parrotto, che ha ideato piccole turbine eoliche da installare sui tetti. L’azienda, l’anno scorso, è stata rilevata per 5,5 milioni di euro da quattro investitori americani che rappresentano la società Air Group.

Forse non tutti sanno che anche il famoso portale Facile.it, che permette di comparare, tra l’altro, tariffe assicurative, telefoniche e bollette di luce e gas, nasce dall’intuito di due italiani: Mauro Giacobbe e Angelica Pellizzari. Una start up che, nel 2014, è stata comprata al 75% da Oakley Capital, per 100 milioni di euro.

A questo punto è inevitabile chiedersi: quanto contano il web e i social network per fare conoscere i propri progetti e idee innovative? Facebook, Twitter, Instagram, Google+, Pinterest, Snapchat, sono sempre di più le imprese, che siano start up o aziende già strutturate, che ne fanno un uso massiccio, per avvicinarsi ai consumatori, presentare loro nuovi prodotti e conoscerne l’opinione in merito. I social media sono ormai uno strumento che è impossibile ignorare nel mondo del business, un mezzo efficace e capillare per raggiungere il grande pubblico. Sapersi muovere nel mondo del web (quali messaggi veicolare, come farlo, come gestire eventuali domande o attacchi, quale grado di “diplomazia” serve) non basta; il primo passo è stabilire obiettivi chiari per evitare di perdere tempo e di agire in modo troppo dispersivo. Impegno, idee e scopi ben definiti, uniti a una conoscenza legata al mondo dei social media, sono gli ingredienti base per il successo.

Se l’opportunità non bussa, costruisci una porta.
(Milton Berle, comico, attore, conduttore televisivo americano)

 

 

 

 

 

Leave a comment