Formazione & Eventi

Press and Personal Communication presenta SelfBrand L'evoluzione
presentazione libro SelfBrand L'evoluzione
COme comunicare con i media istituzionali
Web Reputation per foritificare il SelfBrand
Team & Brand Reputation

SEMINARIO 03.06.2015 Milano dalle 13,45 alle 18,45

[caption id="attachment_629" align="aligncenter" width="110"]
Team & Brand Reputation Il lavoro di gruppo affianca la Brand Reputation[/caption] CHE COSA È IL "CLIMA ORGANIZZATIVO"? Il “clima organizzativo”, chiamato anche “clima interno” o “clima aziendale” è un tema che è stato oggetto di molti libri e studi di teoria organizzativa, a partire dalla metà degli anni ’60. Il clima può essere considerato come un insieme di percezioni condivise e correlate tra loro relative alla realtà lavorativa/organizzativa, cioè il modo in cui i soggetti percepiscono e interpretano l’azienda e le sue caratteristiche. È la sintesi di vari fattori quali per esempio le rappresentazioni soggettive, le mappe cognitive di ogni persona coinvolta, le percezioni individuali, le interazioni tra i soggetti, il contesto organizzativo e la cultura ivi presente. Il clima aziendale influenza fortemente la crescita aziendale e la Brand Reputation Nel seminario i temi trattati saranno:
  •  GLI APPROCCI TEORICI l’approccio percettivo, l'approccio interattivo, l’approccio culturale.
  •  GLI OBIETTIVI DA RAGGIUNGERE IN UN'ANALISI DEL CLIMA ORGANIZZATIVO -    rilevare ed evidenziare gli eventuali punti critici presenti in un’organizzazione; -    progettare, pianificare ed eseguire opportuni interventi migliorativi; -    valutare e monitorare i risultati ottenuti, procedendo ad una nuova analisi del clima.
  • IL MODELLO D'INDAGINE: METODOLOGIA PER LA SUA COSTRUZIONE Valutazione e scelta strumento diagnostico per la raccolta dati.
  • IL PROCESSO DI DIAGNOSI DEL CLIMA: LE FASI Segmentazioni fasi di processo
  • COMUNICAZIONE INTERNA Questa fase ha lo scopo di informare dell’iniziativa tutti i collaboratori e il personale della struttura oggetto dell’analisi del clima
  • VALUTAZIONE, INTERPRETAZIONI E AZIONI Cosa fare, errori da evitare. Azioni da intraprendere Presentazioni dati
Per iscriversi o richiedere informazioni: info@pressandpersonal.com info@selfbrand.it SU RIHIESTA SI EFFETTUANO ANALISI PERSONALIZZATI E PROGETTI SU MISURA

Workshop Clima Aziendale e Brand Reputation

2 Like

Come crearsi una rete di relazioni di valore

NETWORKING:  ovvero come migliorare, creare e gestire la propria rete di relazioni

[caption id="attachment_605" align="aligncenter" width="300"]
Come crearsi una rete di relazioni di valore Networking Smart[/caption]

Milano 19.05.2015 dalle 14,30 alle 18,00 OBIETTIVI DEL CORSO

  • Saper creare e gestire (=mantenere e sviluppare) una efficace rete di relazioni e contatti personali
  • Saper valutare e selezionare le occasioni
  • Consolidare la propria immagine e reputazione
Contenuti
  • Identificare la propria Vision e Mission
  • Strumenti: il Piano di Azione delle Relazioni
  • Principi Base del Networking
  • Il “Bon Ton” delle relazioni
  • Comunicazione e Public Speaking
  • Social Media e gestione selettiva
  • Social Media e Networking, uso potenziante
  • Relazioni Pubbliche e monitoraggio
  • Immagine quando rinforza i contenuti
Per informazioni sul corso e per iscriversi: info@pressandpersonal.com, info@selfbrand.it  

Seminario Networking

2 Like


   News

[caption id="attachment_852" align="alignleft" width="219"]
Venerdì 1 aprile, nella splendida sede di Palazzo Cusani, a Milano, si terrà un incontro gratuito dedicato a tutte le donne  imprenditrici e libere professioniste,  che potranno confrontarsi e fare networking,  all’insegna del business etico.  Venerdì 1 aprile, nella splendida sede di Palazzo Cusani, a Milano, si terrà un incontro gratuito dedicato a tutte le donne
imprenditrici e libere professioniste,
che potranno confrontarsi e fare networking,
all’insegna del business etico.[/caption]

Il 1 aprile 2016, nella splendida sede di Palazzo Cusani, in via Brera 13-15 a Milano, a partire dalle 16.30,  si terrà un incontro gratuito dedicato a tutte le donne imprenditrici, manager e libere professioniste, che potranno confrontarsi e fare networking, all’insegna del business etico.

Il 1 aprile, nella prestigiosa sede di palazzo Cusani, a Milano, imprenditrici e manager si incontreranno per un evento gratuito dedicato al networking e al BtoB fra donne, organizzato dalla Sezione di Milano di FIDAPA (Federazione Italiana Donne, Arti, Professioni e Affari), che conta circa 12mila associate in tutta Italia ed è affiliata alla BPW (Business Professional Women Internazionale). Un incontro nato dall’idea della Past President Laura Caradonna e della Presidente Alga Rossi, nel segno della continuità del progetto Expo BTOB WOMEN IN ETHIC BUSINESS, convegno che l’anno scorso ha ottenuto un grande successo e la cui linea guida, come accade anche per questo appuntamento, consiste nel coniugare la leadership al femminile con le logiche del business, sempre senza perdere di vista l’etica lavorativa. A moderare e condurre l'incontro l’esperta di marketing e comunicazione Donatella Rampado, Consigliera della Sezione Fidapa di Milano e autrice del libro “Selfbrand l’Evoluzione”, edito da Franco Angeli. L’incontro è dedicato a libere professioniste, manager ed imprenditrici. Si consiglia alle partecipanti di portare il proprio mediakit (biglietto da visita, brochure, presentazione aziendale…) Per partecipare è necessaria l’iscrizione. Scrivere a info@selfbrand.it Per ulteriori informazioni: www.pressandpersonal.com www.facebook.com/pressandpersonalcommunication/?ref=hl http://www.btobexpo.it/   http://fidapa.org/index.php/eventi/246-incontro-di-leadership-e-btob-women-in-ethic-business http://fidapa.org

IMPRENDITRICI E MANAGER SI INCONTRANO TRA BUSINESS ED ETICA

1 Like

Ormai la parola “hashtag” è entrata nel linguaggio comune.
  [caption id="attachment_840" align="alignleft" width="300"]Ormai la parola “hashtag” è entrata nel linguaggio comune. Ormai la parola “hashtag” è entrata nel linguaggio comune.[/caption] Ormai la parola “hashtag” è entrata nel linguaggio comune. Il famoso “cancelletto” è uno strumento prezioso che categorizza un argomento di conversazione sui social network, perché gli utenti possano trovare più facilmente i messaggi e i contenuti ad esso legati. La parola deriva dall'inglese hash, che significa appunto “cancelletto” e tag, cioè “etichetta”. Gli hashtag rendono, ad esempio, i tweet, le immagini su Instagram o i post su Facebook rintracciabiliconnotano argomenti popolari, possono essere posizionati in qualsiasi punto della frase e vanno scritti senza lasciare spazi tra le parole, nel caso siano formati da più termini (ad esempio #modamaschile). Ecco qualche suggerimento per fare si che il loro utilizzo sia realmente efficace. - Gli hashtag vanno usati con moderazione; non riempite un testo di cancelletti, che renderebbero la lettura fastidiosa. - Createli, se possibile, con parole che siano facili da capire, immediate e con poche lettere. I termini contrassegnati dal cancelletto devono semplificare la ricerca degli utenti e rendervi visibili. Meglio, dunque, che siano brevi e semplici. - Attenzione a non inserire, tra le parole che formano l’hashtag, segni di punteggiatura, che, di fatto, lo “spezzerebbero”, esattamente come avviene con lo spazio. - E’ consigliabile usare hashtag già affermati, coerenti naturalmente con l'argomento di cui stiamo scrivendo, per avere più possibilità di farci trovare sui vari social media. - Twitter è un social network veloce, immediato e all’insegna della sintesi; due hashtag possono essere sufficienti, anche perché, secondo alcuni studi, un numero maggiore di parole contrassegnate dal cancelletto, abbassa l’attenzione e la voglia di interazione degli utenti. - Gli hashtag sono importantissimi anche su Instagram, per  raggruppare e categorizzare immagini simili. Ricordate che chi cerca foto di gatti, ad esempio, digiterà molto probabilmente #gatti o #gattini, quindi scegliete parole dal significato immediato, senza inventare hashtag troppo lontani dal contesto, fantasiosi o poco rilevanti. I termini contraddistinti dal cancelletto sono elementi chiave per comunicare attraverso il web e rendere i propri contenuti visibili, vale la pena sceglierli con cura. "Più elaborati sono i nostri mezzi di comunicazione, meno comunichiamo" Joseph Priestley (chimico e filosofo inglese)  

HASHTAG: COME, DOVE E PERCHE’

1 Like



Partners